Racconti

Addii;

large (3)
“Non credevo fosse possibile.”
“Cosa?”
“Trovare così tanta bellezza, se non persino l’universo intero, negli occhi di qualcuno.”

 
Si guardarono per una manciata di secondi ma che per loro durarono secoli.
A quanto pare il tempo scorre in maniera differente per chi ama.

L’aria sembrava appesantirsi sempre di più.
Appesantiva i loro corpi, i loro cuori.

Nel frattempo il tramonto conquistava ogni singolo palazzo, casa o negozio.
Un quieto silenzio aveva inondato improvvisamente il parco della città gremito di gente.

Ofelia raccolse tutto il suo coraggio, e le varie cianfrusaglie lasciate sulla panchina un’ora prima, si alzò e andò via.

“Ci ameremo ancora?”

Daniel non riuscì a dire altro, quelle erano parole dal gusto amaro.

“Dan, non smetteremo mai.”

Senza voltarsi continuò a camminare lentamente, lei odiava gli addii.

Sparì tra la folla, come un fantasma in mezzo al traffico cittadino.

“Addio, Ofelia.”
  • Agnese Naselli

 

Annunci