Poesie

Pelle

All’ombra di un vecchio letto
abbandono completamente la mia pelle.
Lascio lì il mio corpo e lo sacrifico
ai sentimenti,
al piacere,
ai baci che consumeranno le mie labbra.

Sul pavimento del pizzo nero
che vuol nascondersi fra jeans strappati
e t-shirt che sanno di te.

Prendimi, amami, vivimi.
Ogni tuo tocco sembra incidersi
sulla mia pelle;
pelle di un corpo che è un puzzle
creato solo per le tue dita.

 

  • Agnese Naselli
Annunci