Articoli

A cena con…

 

 

 

54

 

Ogni tanto rimango lì ferma a pensare alla mia infinita lista di cose impossibili che più mi piacerebbe fare e, tra queste, quella a cui tengo di più è sicuramente l’andare a cena con alcuni dei miei personaggi (reali e non) preferiti!

Così mi torna in mente il film “Midnight in Paris”, di Woody Allen, in cui il protagonista si ritrova “catapultato” per caso in un realtà differente e proprio lì incontra gli scrittori a lui più cari, quelli in cui aveva sempre trovato l’ispirazione e che erano stati quasi come una guida nel corso della sua vita.

Quindi, adesso lecitamente mi domando, a chi di voi non è mai successo di voler incontrare, almeno per una volta, quella persona che tanto ammirate e che è stata, o continua ad essere, uno dei vostri principali punti di riferimento?

Che sia un poeta maledetto o il vostro scrittore preferito, un musicista o una band che ha fatto la storia, un attore o un regista, un grande leader o chi ha cambiato il mondo a piccoli passi, poco importa! Nessuno di noi, probabilmente, mai rinuncerebbe ad un’occasione simile; parlare, scambiarsi pareri, consigli e ricevere risposte veritiere a delle curiosità che ci tormentano da una vita.

Io personalmente, però, non credo di poter scegliere una sola persona!

Ecco perché in questo caso sarebbe più che utile possedere un Tardis per poter viaggiare nel tempo e riuscire ad incontrare tutta la gente che ho da sempre ammirato e chi mi ha aiutata a diventare ciò che sono oggi, trasmettendomi idee e indiretti consigli di vita attraverso libri e documenti ufficiali.

 

large

 

 

Alla continua ricerca di un Tardis per realizzare dei sogni impossibili,

la vostra Agnese Naselli.

Annunci

4 thoughts on “A cena con…

    1. Lo adoro e adoro anche il fatto che tu abbia scritto un menù e dato dei ruoli ai vari personaggi! Complimenti 🙂

      Mi piace

  1. Io mi sono sempre detta che, se avessi tra le mani una macchina del tempo, vorrei cenare con Neruda sull’isola del suo esilio e fare due chiacchiere tra le osterie di Bologna con il Guccini degli anni 60… Questi i miei due desideri…sarebbe bellissimo!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.