Non più paura.

 

Il Grande Dittatore

 

But no one, no nobody,
can give you the power to rise over love
and over hate through this iron sky
That’s fast becoming our minds
Over fear and into freedom

  • Iron Sky – Paolo Nutini

 

 

Caro amico,
caro lettore,
caro umano,
ho paura.
Paura del mondo, di ogni suo angolo, e paura anche di te a volte.

Vivo in un’epoca in cui ogni uomo crede di esser Dio e usa questa stupida convinzione per uccidere chiunque gli sta accanto.
Che sia una moglie (o compagna).
Che sia un figlio.
Che sia un fratello.
Che sia un vicino.
Che sia un passante lì in strada.
Che sia qualcuno che ama una persona dello stesso sesso.
Che sia un uomo, una donna o un bambino.
Che sia un essere umano.
Siamo tutti vittime di carnefici senza un briciolo di umanità nell’animo.
Ci sono giornate in cui ho davvero paura di uscire, di vivere.
I luoghi affollati mi spaventano, come se fossero il mio peggior incubo.
La paura di morire, di non poter dire addio a coloro che mi sono sempre stati accanto, mi assale e mi divora da dentro.
E così guardo con sospetto anche chi mi rivolge il più amorevole dei sorrisi.
Mi allontano per paura che quello straniero possa anche solo vedermi in lontananza.
Scanso chiunque, perdo fiducia e vivo nel terrore.
Le lacrime non salveranno il mondo e la paura potrebbe distruggerci tutti, perché dalla paura nasce soltanto l’odio.

Ma è qui che dobbiamo mettere in moto una rivoluzione interiore.
Esiste il momento adatto, ed è quello in cui si smette di camminare all’ombra di un terrore inaudito e si inizia a respirare da soli.
Bisogna essere più forti di qualunque finto uomo che fa le veci di un Dio sanguinario che nemmeno esiste.
Iniziamo a guardar negli occhi tutti coloro che incrociamo, senza timori.
Ogni forma d’amore sarà sempre un passo avanti verso la speranza e la consapevolezza di essere vivi sarà quasi una salvezza.
Ma non fatevi convincere da chi vi dice che la rivoluzione si può far solo con le bombe, che solo chi ha il potere può aiutarci.
Non lasciate che questo tetro pensiero si depositi nella vostra mente.
Siate coraggiosi, le armi saranno anche utili ma per schiacciare la paura ci vuole ben altro.
Per disintegrare l’odio ci vuole molto di più.

Quindi niente più lacrime,
niente più paure,
solo una vita che vale la pena di essere vissuta appieno, giorno per giorno.

 

Con il pensiero rivolto a tutte le povere vite distrutte da carnefici ignoranti,
la vostra Agnese Naselli.

 

 

 

Annunci

3 pensieri su “Non più paura.

  1. Sandra-92 ha detto:

    Interessante la scelta stilistica che hai utilizzato e il lessico particolare, hai dato una precisa immagine del brutto momento storico che stiamo attraversando, hai proprio ragione la paura non deve esistere e tutti noi non dobbiamo permettere tutti questi scempi….

    Liked by 1 persona

    • hallofstories ha detto:

      Potrà anche sembrare utopica come cosa, ma credo che facendo vincere la paura e l’odio potremmo perdere noi stessi e il senso di quello che vuol dire essere umani!

      Mi piace

  2. La Zigana ha detto:

    Ci ritroviamo a scrivere gli stessi pensieri, a ritrovarci l’uno nelle parole dell’altro e a farci forza a vicenda. É bello gettare i propri tormenti sul proprio blog la mattina e trovare poco dopo parole di conforto e di speranza come le tue in giro per il web. Come fossero una risposta a domande che, ora come ora, si ha paura a confessare anche alle persone più vicine.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.